La graduatoria stilata dal Ministero della Salute e Regioni, si basa sui Lea, livelli essenziali di assistenza 2018.

Punteggio massimo 225 (eccellenza). Punteggio minimo 160 (disastrosa). 

  1. il Veneto ha raggiunto 222 punti (erano 218 l’anno prima).
  2. Toscana ed Emilia–Romagna con 220 (erano a 216 e 218),
  3. Piemonte a 218 (era in testa con 221)
  4. Lombardia con 215 (212)
  5. Liguria con 211 (195)
  6. Umbria con 210 (208)
  7. Abruzzo con 209 (202)
  8. Marche con 192 (201)
  9. Basilicata con 191 (189)
  10. Puglia con 186 (179)
  11. Molise con 180 (167)
  12. Lazio con 179 (180)
  13. Campania con 170 (153, il suo è il più grosso balzo in avanti)
  14. Sicilia con 165 (160)
  15. Calabria con 146 (136) che resta l’unica sotto la soglia di livello minimo accettabile di 160

Hai qualcosa da dire alla nostra classe dirigente politica?

Condividi

Comments are closed